Nel cuore dell’Europa la terra senza frontiere che aprì le porte a nonno Platini e cambiò il futuro a migliaia di italiani

Esch-sur-Alzette, sud del Lussemburgo, 31mila abitanti. Dall'inizio del Novecento fu terra di immigrazione, di industrie, di lavoro. Le miniere di ferro e le acciaierie richiamarono migliaia di italiani. C'era anche la famiglia di Renato (René) Pascucci, originaria di Gualdo Tadino (Perugia). Poco oltre il confine, in Francia, trovò il suo futuro il nonno di Platini. …

Leggi tutto Nel cuore dell’Europa la terra senza frontiere che aprì le porte a nonno Platini e cambiò il futuro a migliaia di italiani